Backup completo di Android: i metodi migliori

Volta: 13/Aug Di: kenglenn 509 Visualizzazioni

Una volta che avete installato adb sul vostro sistema potete seguire le indicazioni a seguire, con le quali potrete appunto effettuare il backup completo del vostro smartphone, che potete ripristinare con un apposito comando che ovviamente abbiamo riportato a fine procedura.

Connettete il dispositivo al PC con Debug USB attivo e assicurarsi che il dispositivo sia riconosciuto con il comandoadb devices

A questo punto potete passare ad usare il comando vero e proprio. Subito qui sotto il codice con tutti le possibili opzioni, i cosiddetti flag.

adb backup -f %percorsofile/nome_file_backup.ab% [-apk|-noapk] [-shared|-noshared] [-all] [-system|nosystem][-includekeyvalue] []

Andiamo adesso a vedere nel dettaglio come usare al meglio questo strumento (in grassetto il comando default).

-fPermette di specificare il percorso ed il nome del file di backup (non dimenticate l'estensione .ab, fondamentale per il futuro ripristino).

Backup completo di Android: i metodi migliori

-apk|-noapkCon il flag -apk potete includere, oltre ad i dati, anche il file pacchetto delle applicazioni installate.

-shared|-nosharedCon questo flag è possibile includere il contenuto della scheda SD e/o della memoria interna. Per sicurezza è consigliabile fare un ulteriore backup a parte, con un semplice copia-incolla.

-allPer includere tutte le app; da usare in caso non vogliate escludere nessuna app, neanche quelle di sistema.

-system|-nosystemDi default saranno incluse le applicazioni di sistema ma, sopratutto se state cambiando ROM, è consigliabile usare -nosystem.

-includekeyvalue

Con questo flag si possono includere nel backup i dati che le app salvano sul proprio cloud come impostazioni personalizzate, salvataggi e altri dati di piccole entità (es. no texture dei giochi).

%nome pacchetti%

Utilizzate l'ultima parte del comando se dovete fare il backup specifico di alcune applicazioni, escludendo le altre.

Un esempio di comando che dovrebbe andar bene in molti casi che include tutte le app, escluse quelle di sistema, con i relativi dati e con anche il contenuto della memoria interna/esterna:adb backup -apk -shared -all -nosystem -includekeyvalue -f %percorsofile/nome_file_backup.ab%

Una volta lanciato il comando dal vostro computer, sullo smartphone apparirà una procedura guidata che in pochi passi vi permetterà di avviare il backup, permettendo anche di proteggerlo con una password.

In caso vogliate ripristinare i dati salvati in precedenza vi basterà riconnettere lo smartphone al PC o Mac, ancora una volta in modalità Debug USB, ed usare il seguente comando, da adeguare in base alla posizione del vostro file di backup.

adb restore %percorsofile/nome_file_backup.ab%

Apparirà una schermata simile a quella di backup che permetterà di avviare il processo. Alla fine ritroverete tutte le vostre applicazioni e dati esattamente come al momento del backup.