iPhone 13: la RAM non cambia rispetto a iPhone 12, le prestazioni dell'A15 Bionic sì - HDblog.it

Volta: 07/Apr Di: kenglenn 484 Visualizzazioni

A breve distanza dalla presentazione della nuova linea di iPhone arrivano gli approfondimenti sugli aspetti della scheda tecnica che Apple di solito non comunica. Il primo immancabile passaggio è stabilire l'ammontare di memoria RAM integrata e a fornirlo, come spesso accade, è Xcode (l'ambiente di sviluppo software per le piattaforme Apple). Poi si passa a quantificare l'aumento di prestazioni garantite dal nuovo SoC. Dai dati emersi nelle ultime ore si può sinteticamente dire che: la RAM dei nuovi iPhone 13 non cambia rispetto agli iPhone 12, ma le prestazioni dell'A15 Bionic sì, soprattutto considerando la GPU dei modelli Pro.

iPhone 13 e mini ufficiali: notch più piccolo, batteria più grande | Prezzi Italia374

Apple14 Set

iPhone 13 Pro e 13 Pro Max ufficiali: 120 Hz e fotocamere tutte nuove | Prezzi1630

Apple14 Set

IPHONE 13: STESSA RAM DI IPHONE 12

iPhone 13: la RAM non cambia rispetto a iPhone 12, le prestazioni dell'A15 Bionic sì - HDblog.it

A rivelare quanta RAM si trova nella scocca di iPhone 13, 13 mini, 13 Pro e Pro Max è la versione beta di Xcode 13:

Quest'anno quindi Apple ha fatto una scelta più conservativa rispetto a quella del 2020: gli iPhone 12 Pro e Pro Max avevano infatti guadagnato 2GB di RAM rispetto ai corrispondenti modelli (Pro) di fine 2019, passando da 4GB a 6GB di RAM; i modelli non Pro invece erano rimasti ancorati ai 4GB di RAM.

A15 BIONIC: PRIMI RISULTATI DEI BENCHMARK

Diverso è il discorso relativo alle prestazioni del nuovo SoC Apple A15 Bionic che, secondo i primi risultati dei benchmark, sembra portare con sé un importante miglioramento delle prestazioni. In sede di presentazione Apple ha comparato in termini percentualil'aumento della potenza di calcolo rispetto ad una generica concorrenza (sino al 50% in più per la CPU: sino al 50% in più per la GPU dei modelli Pro e al 30% dei modelli non Pro). I primi risultati di Geekbench consentono invece di delineare un primo confronto tra le due ultime generazioni di chip Apple.

Capitolo CPU: condividendo la stessa unità, con lo stesso numero di core (6), i risultati tra iPhone 13 Pro e non Pro sono allineati nei test di Geekbench 5. Il risultato è di circa 1.725 punti in single core e di 4.600 punti in multi-core. Rispetto alla CPU dell'A14 Bionic l'aumento di prestazioni è rispettivamente pari a circa il 10% e il 18%.

Test CPU

Ma è il comparto GPU a mostrare il passo avanti più significativo. iPhone 13 Pro (identificato anche come iPhone 14.2) ottiene un Metal Score di 14.216 in Geekbench 5, vale a dire un +55% di prestazioni rispetto ad iPhone 12 Pro.

Test GPU (a sinistra il risultato di iPhone 13 Pro, a destra quello di iPhone 13)

L'analogo test effettuato con iPhone 13 (iPhone 14.5) restituisce un risultato inferiore, pari a 10.608 (Metal Score) che è comunque superiore di circa il 15% rispetto al punteggio di iPhone 12. Il divario di prestazioni tra iPhone 13 Pro e non Pro non deve stupire visto che Apple ha precisato che la GPU dei primi è basata su un'architettura a 5 core, che si riducono a 4 nella GPU dei non Pro.

Disponibili su :iPhone 13 Pro Max a 1,249 euro,iPhone 13 Pro a 1,200 euro eiPhone 13 Mini a 759 euro.(aggiornamento del 07 gennaio 2022, ore 04:02)851condivisioniCondividiTweet Salvatore CarrozziniVIAVIAFONTE