I migliori smartphone del 2021

Volta: 29/Nov Di: kenglenn 472 Visualizzazioni

Il 2021 volge al termine (oppure il 2022, il 2025, dipende quando leggerete questo articolo) ed è arrivato il momento di tirare le somme, con un po’ di leggerezza ma nel contempo con coraggio, visto che è inevitabile attirare poi una pioggia di critiche fino alla prossima era geologica per questa o per l’altra scelta. Queste sono le nostre impressioni, basate sulla nostra esperienza, sul nostro utilizzo ed anche tenendo conto del percorso fatto dallo smartphone con gli aggiornamenti. Alcuni prodotti sulla carta interessanti non li troverete perché non li abbiamo potuti provare e non è nostro costume giudicare una cosa senza averla utilizzata (tranne per il design, dove un oggetto basta averlo quantomeno visto dal vivo).I migliori smartphone del 2021 I migliori smartphone del 2021

Abbiamo deciso di non decretare un vero vincitore per ciascuna categoria, quanto piuttosto di stabilire una “top 3” il cui ordinamento non è necessariamente importante. E che tenga conto della fascia di prezzo in cui un prodotto si colloca, cosa non scontata. Per questo non troverete solo top di gamma, ma uno smartphone per categoria!

Vi aspettiamo numerosi: commentate e diteci la vostra!

MIGLIOR DESIGN

I gusti sono gusti, si ripete tutti i giorni il marito di Orietta Berti. Abbiamo voluto premiare i telefoni che hanno saputo in qualche modo distinguersi dagli altri senza risultare pacchiani, ma anche gli smartphone che comunque hanno scelto soluzioni ben realizzate anche a fronte di minore originalità.

MIGLIOR FOTOCAMERA

Qua si entra in un campo minato. Speriamo sia chiaro a tutti che la fotografia su smartphone, per sua natura, debba essere considerata -vuoi per limiti di natura hardware, vuoi per l’utilizzo che poi facciamo delle immagini realizzate- una fotografia a sé rispetto a quella tradizionale.

Guardando i numeri di coloro che hanno abbandonato le compatte utilizzando soltanto lo smartphone, possiamo definire riuscita questa scommessa. E’ evidente, però, che la ricerca dello scatto in grado di riprodurre 1:1 le immagini che rimbalzano sui nostri occhi non sia la prerogativa di uno smartphone, per cui state calmi e non vi agitate.

Abbiamo anche tenuto conto dell’affidabilità nel punta e scatta, inutile che ci venite a dire che in modalità completamente manuale, con un cavalletto, nelle notti dove le bistecche si rosolano meglio mentre i cinghiali guardano la luna questo o quest’altro telefono realizzano scatti migliori. Uno smartphone deve garantire risultati validi in primis nel Point and shoot. Se poi offre pure funzionalità aggiuntive, ben venga, ma queste devono essere un bonus, non l’unica scelta per tirare fuori scatti decenti.

DISPLAY

Questa è un’analisi apparentemente semplice, ma non basta leggere la scheda tecnica e fare la gara dei nits per stabilire un vincitore.

RICEZIONE E CONNETTIVITÀ

BATTERIA

IL BEST BUY DEL 2021

Questa sezione sarebbe giusto non metterla neanche, perché -a costo di sembrare banali e scontati- non esiste il best buy. Siamo miliardi di persone, con miliardi di bisogni diversi, non tutti fanno foto, non tutti hanno bisogno di potenza o di un display che ti faccia piangere quando guardi i concerti di Gigi D’Alessio (oddio, forse lì non è proprio colpa del display, ma mai dire mai). Per questo vi diamo soltanto un consiglio: non prendete un toppone solo per farvi vedere, perché non ha senso. Non prendete un camera phone per poi condividere solo immagini compresse dei gattini su Facebook.

Ottimizzate la spesa e la resa, solo voi conoscete i vostri bisogni, ma siate sinceri con voi stessi. Abbiamo conosciuto nella nostra vita migliaia di persone che sarebbero state bene con un Poco F3 e hanno voluto un iPhone 13 Pro Max. Per farci le stesse identiche cose. Whatsapp, Facebook, Telefonare. E non è detto che riescano a farlo meglio col Poco. Accidenti, forse avremmo dovuto prendere come esempio un telefono con un sensore di prossimità meno dispettoso. Ok, prendete un Realme o un altro telefono. Ma risparmiate 1000 euro, perché quelli servono più di un telefono.

I PIEGHEVOLI

In attesa del 2022, che sarà sicuramente l’anno in cui i produttori decideranno di puntare maggiormente sui pieghevoli, questo 2021 è stato un po’ avaro. Noi abbiamo scelto il Samsung Galaxy Fold 3 perché è -a differenza magari del fratello Flip che è più “figo”- realmente produttivo e con un software pensato benissimo da Samsung per renderlo variegato nell’uso. Ma aspettiamo il 2022!

MENZIONE SPECIALE

C’è un dispositivo che ci ha colpito particolarmente e che non rientra in nessuna categoria particolare perché non eccelle in un solo ambito, non innova, ma fa tutto bene, è affidabile, bellissimo e performante al punto giusto: l’ottimo Oppo Find X3 Neo, un dispositivo che è impossibile non amare.

CONCLUSIONE

Vi risparmio il pippone perché è stato già fatto sui best buy. Concludendo, è lecito definire il 2021 un anno di transizione. Tutti i produttori hanno fatto il compitino più o meno bene, senza innovare particolarmente, senza soluzioni geniali. Da Samsung ci aspettiamo prodotti di altissima qualità e ci auguriamo con una ricezione finalmente all’altezza. Da Apple non sappiamo cosa aspettarci, perché ultimamente innovano col contagocce e ci limitiamo a sperare che abbandonino quel notch così grande.

Realme è una realtà in crescita, teneteli d’occhio perché possono fare lo sgambetto a Redmi. Xiaomi, hai lavorato male all’inizio e molto bene con la enhanced, per cui ti chiediamo due cose: che continui così con la MIUI 13 e che finalmente si vedano i frutti della partnership sciolta con Elliptic Labs, l’azienda norvegese che ha brevettato i famigerati sensori di prossimità ibridi. Vogliamo anche aggiornamenti più frequenti, gli utenti non vogliono spendere 1400 euro per avere 4 aggiornamenti in croce in un anno.

Da Oppo ci aspettiamo (visto che la qualità c’è) più coraggio nell’osare. Osare non vuol dire mettere una cam microscopica che serve ad una persona su dieci milioni. A Huawei non chiediamo niente, ma le auguriamo di risolvere il problema dell’esperienza d’uso un po’ zoppa per una fetta di persone che non sappiamo quantificare. Honor deve puntare sul rapporto qualità/prezzo.

Dispositivi interessanti quelli del 2021 (anche se pochi), proposti tuttavia ad un pricing non a fuoco. Motorola speriamo lavori sulla fotocamera. Vivo che porti un software figo come la Origin anche qua da noi. Manca Sony… ma manca nel senso che è non pervenuta. 5 giorni per testare un telefono, un forno a legna immaturo con una fotocamera inferiore a tutti gli altri nel punta e scatta.

Sony, ricordati che la community è importante, permetti a noi addetti del settore di poter provare e riprovare più a lungo i tuoi bellissimi prodotti. Permetti alla gente di trovare facilmente dei prodotti da comprare. Altrimenti, rischi di dover fare a spallate con LG. Non un buon augurio. Ma ci dispiace, perché parliamo di un brand fantastico. Ma, forse, non lo sapremo mai.