Finalmente non è più necessario un Mac per creare app per iPhone e iPad - HDblog.it

Volta: 30/Sep Di: kenglenn 399 Visualizzazioni

Il 15 dicembre Apple ha rilasciato la versione 4.0 di Swift Playgrounds, e grazie a essa per la prima volta è possibile sviluppare e compilare vere e proprie app per iPhone e iPad senza bisogno di un Mac. Per chiarire, Swift Playgrounds è nata (poco più di cinque anni fa) su iPad, ma prima di questa versione si trattava più che altro di uno strumento educativo, diretto a giovanissimi e principianti, per muovere i primi passi nella programmazione in Swift, linguaggio creato da Apple stessa. Con la versione 4 possiamo dire che da strumento educativo l'app è stata "promossa" a vero e proprio ambiente di sviluppo.

Per compilare app per iPhone e iPad è richiesto iPadOS 15.2 o più recente. Una volta completato il processo, è possibile procedere immediatamente con l'upload su App Store; da lì basta compilare tutte le informazioni necessarie, attendere l'approvazioneL'importante novità software era stata annunciata questa primavera, nel corso della WWDC 2021.

Finalmente non è più necessario un Mac per creare app per iPhone e iPad - HDblog.it

È importante precisare che la maggior parte delle app per iOS (e, in effetti, praticamente tutti i sistemi operativi Apple) nasce su Xcode, l'ambiente di sviluppo "vero e proprio" e principale della Mela nato poco più di 18 anni fa. Già da diverso tempo si auspica a una versione iPad di Xcode, ma per ora bisogna accontentarsi di Swift Playground. Che, a dirla tutta, sembra un compromesso più che accettabile: i primi feedback di utenti e recensori professionisti sono per lo più entusiastici, e naturalmente non essendo necessario un Mac la spesa iniziale può essere significativamente inferiore.