Come disattivare i microfoni delle app per tutelare la nostra privacy (e non essere inondati di pubblicità personalizzate)

Volta: 28/Sep Di: kenglenn 403 Visualizzazioni

L’allarme relativo ai pericoli legati ai microfoni sempre accesi sugli smartphone, lanciato qualche giorno fa dal Garante per la Privacy, ha destato non poca preoccupazione tra gli utenti. Negli ultimi tempi diverse persone si sono accorte, infatti, che basta pronunciare alcune parole sui propri gusti, intenzioni, viaggi o semplici desideri per essere inondati sul cellulare di pubblicità di un’auto, di un’agenzia turistica o di un prodotto cosmetico.

Si tratta di un’escamotage sempre più utilizzata da alcune app, che sfruttano i microfoni dei cellulari rimasti accesi per raccogliere informazioni personali utili che vengono poi rivendute a società per fare proposte commerciali ad hoc.

A seguito di varie segnalazioni, l’Autorità Garante per la Privacy ha quindi aperto un’istruttoria che prevede l’esame di una serie di app tra le più scaricate e la verifica che l’informativa sia chiara e trasparente e che sia stato correttamente acquisito il loro consenso. Ma, in attesa che venga fatta chiarezza, come possiamo tutelare la nostra privacy? Scopriamo come disattivare i microfoni che ci “spiano”.

Come disattivare facilmente i microfoni

Come disattivare i microfoni delle app per tutelare la nostra privacy (e non essere inondati di pubblicità personalizzate)

La regola d’oro è innanzitutto leggere sempre quali sono i permessi concessi alle varie app. Se usate un sistema Android potete disattivare disattivare il microfono andando su Impostazioni → Privacy → Gestisci Autorizzazioni → Microfono. Se, invece, avete iOS cliccate su Impostazioni → Privacy → Microfono.

Esistono diverse applicazioni che ormai utilizziamo giornalmente e che sfruttano il microfono, tra cui ad esempio l’assistente vocale Ok Google e Siri (di Apple). Vediamo come disattivare il microfono in questi casi.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Garante Privacy /Google/Apple

Leggi anche: